Serie D - Le decisioni del Giudice Sportivo

Dopo le gare del turno infrasettimanale valide per la 19° giornata del Campionato di Serie D girone A il Giudice Sportivo, Avvocato Aniello Merone, assistito dai Sostituti Avvocato Fabio Pennisi, Avvocato Giacomo Scicolone con la collaborazione del rappresentante dell'A.I.A., Signor Sandro Capri e del responsabile di segreteria Signor Marco Ferrari nella seduta del 16 gennaio 2019 ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

A carico di dirigenti:
Fino al 30/01/2019
> Dino MIANI (U. Sanremo) - Per avere, al termine della gara, rivolto espressioni offensive all'indirizzo della terna arbitrale.

A carico di allenatori:
2 Giornate
> Fabrizio DAIDOLA (Bra) - Per aver rivolto espressione ingiuriosa all'indirizzo del Direttore di gara, allontanato.
1 Giornata
> Francesco BUGLIO (Casale) - Dopo essersi al lontanato indebitamente dalla propria panchina, si recava presso quella avversaria e rivolgeva espressioni ingiuriose all'indirizzo dei tesserati avversari. Allontanato.
> Roberto CORREALE (U. Sanremo) - Per proteste nei confronti dell'Arbitro, allontanato.

A carico di giocatori:
2 Giornate
> Daniele TETTAMANTI (Bra) - Per avere, a gioco fermo, spintonato un calciatore avversario

1 Giornata
> Gabriele VAVASSORI (Arconatese) - Per intervento falloso nei confronti di un calciatore avversario in azione di gioco.
> Andrea ACQUISTAPACE (Inveruno) - Per intervento falloso nei confronti di un calciatore avversario in azione di gioco.

1 Giornata Per Recidiva in Ammonizione (V infrazione)
> Eros CASTELLETTO (Borgosesia)
> Lorenzo COCCOLO (Casale)
> Matteo GALLOTTI (Ligorna)
> Kevin GUERRA (Pro Dronero)
> Max TADDEI (U. Sanremo)